mercoledì 10 dicembre 2014

Natale dopo Natale, anno dopo anno...

Otto anni fa, a quest'ora, eccoci per la prima volta proprietari di una casa: un Natale speso tra pittura e colori, la scelta dei mobili e delle bomboniere, per un matrimonio tanto atteso e finalmente vicino.
Sette anni fa il nostro primo Natale da sposini, un albero alto più di due metri e sotto...tanti pacchetti, tutti per la nuova -quasi- arrivata, che ancora nuotava ignara e felice nella mia pancia.
Sei anni fa la magia che rinasce grazie ad una piccola che gattona e che gioca incessantemente con tutte le palline, che affonda i primi dentini nel panettone e seleziona con cura uvette e canditi.
Cinque anni fa una nuova sorellina arrivata da poco, un Natale di sonno e poppate, un brindisi veloce e poi tutti di corsa a dormire, e speriamo che il nuovo anno porti un po' di quiete.
Di Natale in Natale il tempo corre, i lavori sono cambiati, si sono persi e rincorsi; Le bimbe sono cresciute e ci hanno fatto riscoprire la bellezza delle cose guardate con i loro occhi; i desideri hanno lasciato posto ad altri desideri.
Ormai manca poco a questo Natale e ci arriviamo con una nuova casa, tanto desiderata e aspettata, che è li, quasi nostra, che ci attende.
Ci arriviamo con due lavori ancora in bilico, ma pur sempre da tenere stretti; con due bimbe ormai signorine che chiedono coroncine da principessa e castelli da maschi del Lego...ci arriviamo ancora pieni di desideri (si esauriranno mai?) e aspettative per l'anno nuovo.
Ci arriviamo, anche questa volta, felici.

3 commenti:

  1. L'importante è il finale!

    RispondiElimina
  2. Allora le premesse che sia un buon Natale ci sono tutte :-)

    RispondiElimina